Psicologo psicoterapeuta

Ultimi Commenti

Antonella

Buonasera, io sono la mamma di un figlio adolescente con doc. E’ iniziato tutto circa tre mesi fa, prima di allora è stato sempre tutto normale. Anche mio marito soffre di questo disturbo ma in forma più lieve rispetto a nostro figlio. Mio marito ha sempre ripreso il figlio per qualunque cosa perché diceva che si sporcava o che sporcava casa. Così facendo ha creato nel figlio la sua stessa ossessione. Mio figlio dice che ha preso “consapevolezza” dello sporco e dei rischi di contaminazione. Così da un giorno all’altro ha cominciato a lavarsi le mani di continuo, a cambiarsi 5 -6 volte al giorno, a farmi cambiare il letto tutti i giorni. Vuole stare sempre a casa e non esce più con gli amici. Non vuole che mi avvicini a lui perché dice che è sporco e contagioso. Non posso entrare in camera sua, non posso aprire le finestre perché dice che le maniglie sono sporche..A ciò si aggiungono le ossessioni che continua ad avere mio marito, secondo il quale quello che fa lui è normale mentre il figlio è pazzo..La mia vita in casa è diventato un inferno!

27/11/22 @ 16:50

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Pietro Visitatore

Pietro

Salve a tutti,
Per essere qui una cosa ci accomuna, il dolore. Non importa chi lascia o chi viene lasciato, storie lunghe o brevi e via dicendo. L’unica cosa che conta é avere consapevolezza di chi si é e di cosa si vuole nella vita. Essere sempre fedeli a se stessi, e MAI dedicarsi interamente ad un altra persona mettendo da parte perfino se stessi. Ricordate le mie parole. Ci vuole compromesso in ogni ambito della vita, assertività e, come detto prima, essere sempre se stessi. Un equilibrio difficile da mantenere ma sforzatevi di farlo perché altrimenti perdendo il vs IO finirete per perdere anche la persona più bella che vi sia mai capitata nella vita.. se siete dei tori prestate più attenzione data la testardaggine innata in noi. Rivolgetela in altri ambiti e questo vi aiuterà molto. Ricordate anche che le parole sono un mondo a parte e non servono che a complicare …
Per il resto mi accodo a tutti voi nella convinzione che dal dolore nasca la forza

25/10/22 @ 23:11

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Farfallina Visitatore

Farfallina

Buongiorno.
Ho 40 anni, e una settimana fa sono stata lasciata dall’uomo con cui ho avuto una storia durata 4 mesi. Eravamo ancora all’inizio, io, per via di esperienze passate, molto restia ad esprimere i sentimenti, lui con due storie importanti finite male. In particolare, l’ultima relazione, lo ha segnato. È stato lasciato senza una spiegazione valida, all’improvviso, e si è convinto che la sua ex avesse un altro durante la loro storia. Per questo, si è fissato, non riesce a dimenticarla, anche se mi ha detto che non tornerebbe mai con lei. Vorrebbe che lo aiutassi in questa ricerca della verità, ed io l’ho fatto, sono andata avanti x giorni ad aiutarlo. In un paio di occasioni gli ho detto no, ammetto di avere addotto scuse assurde tipo che avevo da fare a casa e non potevo accompagnarlo…in realtà avrei solo voluto che lui lasciasse da parte lei x un po’ e avesse la voglia di stare solo con me…x stare con me, non x parlare o cercare la ex. Solo che una sera lui mi ha detto che tra noi è finita, perché pensava di avere trovato una perso a che gli sarebbe stata accanto e non una che dicesse no e dimostrasse quindi di non tenere a lui. Gli ho detto che ho fatto degli errori, che può succedere, e gli ho chiesto un aiuto x migliorare noi ed il nostro rapporto, insieme. Gli ho fatto presente che x amore sono riuscita in questi mesi ad avere un comportamento meno fiscale, sono migliorata x il bene che provo nei suoi confronti, ed ho bisogno di lui x evolvere ancora. Ma non ne vuole sapere, ha deciso e basta. Non so come comportarmi, non so se ho davvero sbagliato, so solo che la sua assenza fa malissimo

14/10/22 @ 13:41
Pamela

Laura, Maurizio e Pamela, io esattamente come voi, da una vita con un fratello così, ora sta degenerando, mi sento distrutta, non so piu che fare, e forse è vero che non posso fare nulla. Se potete contattatemi, è un grande aiuto poter condividere una situazione che si vive sulla pelle, chi non la vive non puo’ capire il dolore che genera.
Grazie

21/09/22 @ 10:55

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Chiara Visitatore

Chiara

Ciao a tutti, sono Chiara. Quattro giorni fa la mia ragazza mi ha lasciata dopo 7 anni di relazione e 6 anni di convivenza perché ha capito di non amarmi più..diciamo che abbiamo avuto alti e bassi ma mai da pensare di lasciarci. Noi purtroppo conviviamo ancora insieme (almeno per un mese). Diceva che era una pausa ma oggi ha confermato che non ha più voglia di riprovarci e che probabilmente le interessa una persona. Siamo sempre state molto unite e a volte fin troppo e io non so come andare avanti. Forse mi sono annullata per lei ma lei sta andando velocemente nella ripresa,e sono molto contenta perché voglio che sia felice però mi fa anche rabbia.

19/09/22 @ 09:48

In risposta a: Soffrire per un amore perduto

Commento di: Aldo Visitatore

Aldo

Penso a lei mi ha bloccato sui social da 2 mesi

Incontrata per caso la saluto , e mi dice

“Noi non ci conosciamo “

La ringrazio

14/09/22 @ 14:21

In risposta a: La trappola della sfiducia

Commento di: Anna Visitatore

Anna

Sono stata per un anno l’amante di un uomo. Ho accettato e pazientato e sofferto di tutto pur di aspettare di poterci vivere alla luce del sole.
Nel corso di quest’anno avrei voluto frequentare altre persone per le stesse ragioni che tu hai espresso, tutelarmi da un’esclusività che era a senso unico. Però non ci sono riuscita. Sono stata solo sua come una penelope devota. Nonostante tutto la sua gelosia mi ha messo al muro. L’unica cosa che avevo era un rapporto di amicizia con il mio ex che ancora provava dei sentimenti, ma tra noi solo amicizia…ormai finita da ben 6 anni.
non mi sto a dilungare, l’uomo che amavo ha fatto di tutto, investigava su ogni social, i like, i messaggi, le foto…Ho omesso qualcosa di innocuo, una chiacchiera con il mio ex o una crostata preparata per il mio compleanno solo per non ferirlo.
Lo ha scoperto…mille discussioni.
Per amore mio lascia la moglie, sta cercando casa. Ad agosto mi lascia perchè NON SI FIDA DI ME. Perchè ha ingoiato troppo e non ce la fa piu’.
Sto malissimo. Sono io che mi sento tradita.

08/09/22 @ 15:08

In risposta a: Gestire i pensieri automatici negativi

Commento di: Timea Visitatore

Timea

Ho la sensazione di non essere in questo mondo. Ho paura di essere in un manicomio e tutto quello che sto vivendo sia solo la mia immaginazione e o la vita che ho vissuto la quale si ripete infinitamente. Ho infiniti dejavu come se l’avessi già vissuta questa vita.
Ogni tanto la mia mente mi parla contro la mia volontà come se fosse un altra persona che mi parla. Ho allucinazioni. La gente che mi fissa e che credo siano il male. Sto impazzendo. Mi sta mandando in depressione.

05/09/22 @ 16:31

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Simona Visitatore

Simona

Io sono stata lasciata 4 gg fa per qualcosa che non ho fatto mi ha accusata di avermi visto alla festa con il ragazzo della mia amica ovviamente ero uscita ma con loro ,mia sorella anche c’era ,non capisco perché queste accuse .Come mi sento ? I primi due giorni avevo nausea e mal di testa adesso dire che sono distrutta e a oezzi è poco ,lui è sempre stato geloso , un carattere un po furente e sospettoso….capita che in una giornata mi sento meglio come penso al giorno che xi siamo conosciuti alle serate … a tutto , vorrei cancellare i ricordi ma come si fa? A metà settembre inizio un corso di due mesi , esco con le amiche cerco di tenermi in forma seguo una dieta , ma sono a pezzi …ho 37 anni …mi ha fatto troppo del male , perché mi ha fatto passare per quella che non sono …non è cattiveria questa ? Avevo letto da qualche parte che se non puoi averlo cerca di disprezzarlo, e di difetti e mancanze nei miei confronti ne ha avute ma poi il mio cervello ripesca sempre i bei momenti…che si può fare?

02/09/22 @ 23:45
Lela

Mi spiace per Alessio, non sono un medico, ma temo che con la nascita del bambino i sintomi peggioreranno. E di brutto! Organizzatevi con i parenti o con un aiuto domestico in modo che mamma e neonato non restino mai in casa da soli . E dico mai! Parlate con un medico e valutate piuttosto di rinunciare all’allattamento al seno, ma cominciare una terapia farmacologica mirate. Anche perché una donna in questa situazione psicopatologica di sicuro nn può affrontare un allattamento al seno

27/08/22 @ 11:32

In risposta a: Soffrire per un amore perduto

Commento di: Piero Visitatore

Piero

Dopo 15 anni di convivenza scopri che il mio compagno mi tradisce , sto soffrendo ma capisco che se non sta più bene con me lo debba lasciare andare inutile vivere sulla menzogna il problema è che
Non so come fare perché lo amo all’infinito.

24/08/22 @ 05:35

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Luca Visitatore

Luca

Ciao Luca mi rivedo in tutto..Ho sbagliato io perché ho elaborato tutte l’esigenza in gelosia possessiva nei suoi confronti..e mi spiace veramente Grande Donna..Ma mi servirebbe da Lei un consiglio per stare meglio
Grazie

19/08/22 @ 16:13

In risposta a: Soffrire per un amore perduto

Commento di: Margherita Visitatore

Margherita

Salve a tutti ,ho una storia che dura da 10 anni tra alti e bassi,l’ultima è stata quando lui si è trasferito da me poi ha iniziato a dare I numeri u po’x incomprensioni un po’ caratterialmente siamo diversi ,all’improvviso ha iniziato a dire che si annoiava a casa quando io non ci sono la sera x lavoro(ristorazione) poi lui a 3 gatti a casa sua e non poteva fare più avanti e indietro che aveva da fare (credetemi ho cercato un modo x aiutarlo ma non li va bene nulla)poi è cambiato molto mi dice che sempre stanco,vuole stare tranquillo ecc…insomma x me trova sempre scusanti e non sono d’accordo con lui sul modo del rapporto di coppia così (tornare a casa solo quando io non lavoro)dopo anni insieme eccome ritornare al principio ..non so cosa abbia in mente perché quando cerco di parlargli mi urla contro dandomi x una persona che non lo capisce e una donna capirebbe ..io ci sto male x questo sento che si sta allontanando ,i sentiti sono ma io cosi non riesco non so neanche più cosa fare o dire perché x lui è sempre sbagliato…

18/08/22 @ 12:46

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Simone Visitatore

Simone

Buonasera,
dopo quasi tre anni di convivenza ha deciso di lasciarmi perché si é stancata dicendo che lei sta bene da sola….premetto che fino ad allora non ci sono mai stati atteggiamenti strani da parte sua,anche perché tra di noi il dialogo c’era e si parlava nel caso in cui ci fossero dei problemi.
Purtroppo mi ha lasciato da circa 4 mesi e mi sento nullo, vuoto,incapace di alzarmi dopo questa cannonata!!
Piango ogni giorno e non passa nulla e questo perché ho affidato il mio cuore a lei e mi sentivo sicuro perché a 47 anni io e 44 lei,sì crede che sia per la vita ….dato che il prossimo anni ci saremmo uniti a nozze.
Non lo so,non capisco più nulla e sto facendo cattivi pensieri perché il mondo che avevo con lei é sparito.
Grazie per la disponibilità, accetto volentieri un consiglio.
Simone

16/08/22 @ 00:37

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Giuseppina Troian Visitatore

Giuseppina Troian

Salve, mio marito dopo 24anni dì matrimonio ha deciso che c’è stato un inesistente e inconcepibile tradimento e per questo mi ha imposto la separazione consensuale.Ho la Sclerosi multipla e sono invalida,soffro tanto per la malattia ma è poco rispetto al mio cuore distrutto. Sto impazzendo,sono sola nella mia grande casa,ho quattro cagnolini che sono vecchi e tra qualche tempo anche loro mi lasceranno. È facile dire tutto si risolverà, non è così per chi ha già un grave e incurabile problema di salute. Sinceramente non vedo risoluzione,mi piacerebbe andare in un altro posto ma dove? l’unico è il camposanto.

12/08/22 @ 17:22

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Sara Visitatore

Sara

Dopo quasi sette anni di relazione, nella quale ci vedevamo nel weekend, innamorati, un giorno ho fatto una domanda su un argomento stupido del quale lui non voleva sentire parlare. Anticipo che lui mi ha accudita per dieci giorni perché ho fatto un incidente, molto premuroso. Ma in quel momento è come impazzito e se ne è andato, lasciandomi sola nella mia situazione. Qualche ora dopo mi ha scritto ‘’ sparisci dalla mia vita ‘’.
Ho quasi 52 anni e lui 54. Sto morendo dal dolore perché lo amo e l ho sempre amato. Io senza lui non sono niente.

11/08/22 @ 14:09

In risposta a: Motivarsi quando gli altri non credono in noi

Commento di: Giuseppe lastrina Visitatore

Giuseppe lastrina

Salve dottore .dopo circa tre anni di vita vissuta in Germania con la mia pseudodonna non ho mai avuto riscontri vari se non quello di essere mortificato per non aver appreso la lingua .e un lavoro duraturo.aggiungo anche che in italia ho lasciato amici usi e costumi e per di più allontanandosi da mia figlia di circa 12 anni.che vive con la mamma.sono giunto al termine di essere stato messo alle strette dalla mia ex poiché si sente soffocata dalla mia presenza .e per ciò ho dovuto chiedere ad un amico ospitalità in italia. Il tutto senza una lira con me.quindi le ho chiesto un po di tempo per organizzarmi .ma richiesta svanita,oltretutto l’essere messo sotto pressione con tutti questi disagi al seguito non mi ha permesso di riprendere le mie forze psicofisiche.e quindi ciò che dico senza alcun fine vieneesso in dubbio e con indifferenza estrema sentirsi di troppo pur avendo realizzato la questione..cosa devo pensare e fare ?

10/08/22 @ 17:44

In risposta a: Come superare la fine di una relazione?

Commento di: Francesco Visitatore

Francesco

Buonasera ieri dopo 22anni di matrimonio mia moglie mi ha lasciato,inutile dire che il mondo mi è crollato addosso sto veramente male ma si riesce a superare tutto questo?premetto che so benissimo che la colpa è mia , l’ho tescurata e sé né andata vorrei saper come faccio a superare tutto questo AIUTO

06/08/22 @ 21:15

In risposta a: Soffrire per un amore perduto

Commento di: walter Visitatore

walter

Ciao a tutti,
vogliono condividere anch’io la mia esperienza, aggiungendo che sto soffrendo tantissimo. Ci siamo conosciuto nel maggio del  2016 sul posto di lavoro entrambi infelici con problemi famigliari e figli. E stato da subito amore a prima vista, i primi due anni abbiamo vissuto il nostro amore in sordina per timore di essere scoperti (devo aggiungere che lei veniva maltratta fisicamente dal compagno). Oltre che amanti si era creata una forte amicizia tra di noi non c’erano segreti, si parlava tantissimo. Nel gennaio del 2018 lei si è separata rimanendo da sola con i tre figli e circa tre mesi dopo sono iniziati i primi problemi tra di noi. Ha iniziato da subito a pretendere che lasciassi la famiglia per andare a convivere con lei, cosa che io ancora non potevo fare per vari motivi,figli ecc..  (all’epoca con mia moglie era solo convivenza, non avevamo più nessun rapporto fisico).

Così nel maggio del 2018 lei mi ha lasciato su due piedi dicendomi che io non essendo  libero e lei avendo conosciuto un altro uomo di cui si era da subito innamorata.

Per me iniziò da subito un calvario entrai in depressione al punto da dovermi fare aiutare da un psicoterapeuta, arrivando al punto da prendere medicamenti. Di tanto in tanto ci sentivamo finché una sera di fine luglio del 2018 lei mi a scritto via WhatsApp, qualche sera dopo siamo andati subito a cena e da li e iniziato tutto ci siamo rimessi nuovamente assieme gli ho spiegato la mia situazione e le mie intenzioni e così è successo, mi sono separato da mia moglie. Abbiamo passato per circa due anni un periodo sereno, vacanze assieme ecc.  vivendo comunque separatamente ognuno ancora nelle rispettive case anche perchè viviamo ad una distanza di circa 70 km l’uno dall’altro, lei con figli attualmente di 16, 12 e 9anni, mentre io da quest’anno mi e rimasta a casa la figlia di 16 anni i due maschi finiti gli studi sono andati via. Purtroppo la situazione nell’ultimo anno è andata sempre peggiorando non potendo essere presente, vederci come lei desiderava. Succedeva spesso che alcuni fine settimana non potevo andare da lei. L’anno scorso siamo andati in vacanza nel Salento anche lì abbiamo avuto alcuni problemi si è lamentata che non lo presentata ad alcuni miei parenti che io personalmente non vedo e non sento da tantissimi anni visto che da oltre 20 anni non vivo più in Puglia, quest’anno in Agosto avremmo dovuto  andare in vacanza in Corsica io lei e i suoi tre figli come un’unica famiglia.

Purtroppo non ci siamo arrivati lei a deciso di troncare e questa volta definitivamente tagliando tutti i ponti. Devo dire che mi aveva avvertito più volte che sarebbe potuto succedere, che se l’avessi trascurata sarebbe finito tutto, cosa che è successa. Adesso mi sento in colpa uno stupido, lo persa nuovamente mi manca tantissimo sto soffrendo imensamente, mi mancano le conversazioni che facevamo mi manca tutto di lei non so se riusciro mai a riprendermi. Ho paura, tanta paura, non so se riuscirò più ad amare. Mi sento come se il mondo mi sia crollato addosso, una solitudine immensa ho bisogno d’aiuto.  Purtroppo non riesco a nasconderlo sul posto di lavoro e a mia figlia che sto soffrendo. Sto provando ad uscire con amici stare in compagnia, ma sono sempre assente, con la mente penso sempre e solo a lei.

27/07/22 @ 17:31

In risposta a: La trappola della sfiducia

Commento di: Elisabetta Visitatore

Elisabetta

Maurilio sei una persona veramente profonda, brillante e interessante. Hai una visione della vita molto simile alla mia: non essendo mai stata compresa, mi sento inadatta e poco all’altezza. Invece se veramente riesco a leggermi dentro mi rendo conto che semplicemente non mi piace in che modo sia destinata a vivere, non trovo le persone intorno genuine quanto me. Mi dispiace molto leggere della sofferenza che hai provato. Penso tu sia una di quelle persone simili a me, introvabili nella vita di tutti i giorni. Posso solo augurarti di trovare una persona che ti capisca, sarebbe una grande cosa.
Hai la mia stima. Ciao

25/07/22 @ 22:32

©2022 by Enrico Parpaglione •

powered by b2evolution free blog software